MAGGIO TUTTI IN GIRO L’ITALIA È UNA BELLA CITTÀ

xm_mag15

Cinque piccoli indiani

Tra cinque giorni parte il giro promozionale di maggio, sei concerti quasi tutti al centro-sud, più una puntata dalle nostre parti per chiudere in bellezza (le date precise qui). E dopo mesi e mesi passati a far bollire l’idea in pentola, abbiamo deciso di provarci e allargare la formazione (solo per queste date, badate) a cinque elementi. Ci era già capitato di suonare con El Guiro alle percussioni, o addirittura con due batteristi (nel 2008, a Ospedaletto Lodigiano), ma un tastierista-polistrumentista che arricchisse gli arrangiamenti dal vivo non l’abbiamo mai avuto. E la notiziona è che detto tastierista è Fabio “Gagisto” Magistrali, che dopo averci fatto da fonico (e “produttore”, se di “produzione” vogliamo parlare) per cinque dischi, ha deciso di mettersi in gioco come performer.

Poi in teoria dovremmo anche avere le nuove magliette, ma siamo un po’ tirati con i tempi, quindi abbiate pazienza: quando sarà il momento pubblicheremo foto e tutto.

Corriamo a fare le prove.

In effetti dei ringraziamenti ci starebbero bene

Perciò, dopo questa settimana di concerti che ci ha visti letteralmente tornare alla vita (musicale) dopo un anno un po’ così, grazie alla cricca dello United Club, in special modo Macno e Mario – che è stato come un padre nei momenti più difficili della nottata; e poi Zagor Camillas e la sua pesaresità giunta fino a Senigallia, dalla Cira al Macondo; un salutone alla banda del Marinaiogaio che abbiamo rivisto dopo un bel po’; Claudia e il Sinister Noise, soprattutto per la doppia pastasciutta e il quintuplo letto; i meravigliosi itrani, con la promessa che presto torneremo, e registreremo nella pietra; e infine lo Scalo San Donato, Le Arti Malandrine, i bolognesi e non che si sono fatti beffe della neve e sono venuti a sentirci malgrado il tempaccio, alla conclusione del giro (qui e qui qualche istantanea bruttarella di cos’è stato).

Un ringraziamento super-super-speciale va al nostro, nostrissimo Marco Bosu che ancora una volta ci ha scarrozzati e accuditi (e ha pure aggiustato un furgone con quattro stuzzicadenti: davvero!).

Ci vediamo tra un dieci giorni a Bologna.

Siamo in gita

I dischi non sono ancora stati assemblati (= infilare Cd nella busta) ma possiamo dichiarare ufficialmente uscito VENTI ANNI DI GITA SCOLASTICA, che come dicevamo qualche giorno fa, non è il nostro nuovo disco. Domani partiamo a promuoverlo un po’ qua e un po’ là: si parte da Torino, United Club, in compagnia dei Cibo. Poi Pesaro, Dalla Cira, a seguire seratona con Dj Mirkopratik. Giovedì sarà la volta del Macondo di Senigallia, con Dj Minaccia ad aprire le danze. Venerdì Roma, con le Godog. Sabato Itri, e non siamo sicuri al 100% che sarà, come l’ultima volta al Museo del Brigantaggio – state sintonizzati e vi sapremo dire. Chiusura in bellezza domenica sera a Bologna, Scalo San Donato. Il nuovo quasi-disco di cui sopra sarà in vendita solo ed esclusivamente ai concerti (nei quali sfoggeremo nuove canzoni e nuovi strumenti), uomo avvisato.

E mercoledì date un’occhiata a Italian Embassy, esclusivista unico del singolo tratto dal demo.