Siamo in gita

I dischi non sono ancora stati assemblati (= infilare Cd nella busta) ma possiamo dichiarare ufficialmente uscito VENTI ANNI DI GITA SCOLASTICA, che come dicevamo qualche giorno fa, non è il nostro nuovo disco. Domani partiamo a promuoverlo un po’ qua e un po’ là: si parte da Torino, United Club, in compagnia dei Cibo. Poi Pesaro, Dalla Cira, a seguire seratona con Dj Mirkopratik. Giovedì sarà la volta del Macondo di Senigallia, con Dj Minaccia ad aprire le danze. Venerdì Roma, con le Godog. Sabato Itri, e non siamo sicuri al 100% che sarà, come l’ultima volta al Museo del Brigantaggio – state sintonizzati e vi sapremo dire. Chiusura in bellezza domenica sera a Bologna, Scalo San Donato. Il nuovo quasi-disco di cui sopra sarà in vendita solo ed esclusivamente ai concerti (nei quali sfoggeremo nuove canzoni e nuovi strumenti), uomo avvisato.

E mercoledì date un’occhiata a Italian Embassy, esclusivista unico del singolo tratto dal demo.

Pronti partenza via, quasi.

In breve: il tipografo ha le copertine, i Cd sono arrivati, mancano solo una serata di imbustamento/imbollinamento selvaggio, un po’ di sana organizzazione (bloc notes con numeri di telefono e indirizzi + mappa stradale dell’Italia – non siamo tipi da navigatori o smartphone, ci perdiamo anche con quelli), un comunicato stampa decente, una mezz’ora di Photoshop per il manifesto ufficiale, e la Gita Scolastica parte sul serio, tournée e Cd. A prestissimo.

Vent’anni di gita scolastica

Ovvero: noi ci mettiamo il disco, voi la copertina.

Ovvero: talent show per illustratori, disegnatori, dilettanti geniali e no, aspiranti artisti o semplicemente chiunque abbia uno scarabocchio da regalarci. (Be’, regalarci no, ci studieremo un premio o una retribuzione).

“Vent’anni di gita scolastica” è un demo a basso budget che abbiamo registrato (presa diretta, no overdubs) questa primavera. Dopo lunghe riflessioni, editing e riascolti abbiamo deciso una scaletta definitiva, e siamo in procinto di stampare i Cd, ma non abbiamo una copertina. Che ne dite di darci una mano? L’intenzione è quella di selezionare alcuni disegni, illustrazioni eccetera e pubblicare il demo alla vecchia maniera, autoprodotto e in vendita  a prezzo bassissimo solo ai concerti. L’idea ci è venuta dieci minuti fa e questo è un abbozzo di bando di concorso, se siete già interessati scriveteci [anthonyvangon chiocciola yahoo punto it], altrimenti pazientate, presto avremo le idee più chiare e aggiungeremo sugo alla pasta.

E voi dov’eravate?

Nel gennaio del 1996, dopo sei mesi di vita e non più di cinque-sei esibizioni private nel seminterrato del bar ACLI di San Colombano, ci divertivamo a smanettare con un multitraccia Fostex nuovo di fiamma. Producevamo il nostro primo demo “Gruppo di culto”, che venne diffuso in non più di una dozzina di cassette. Nel 2005, quando ancora credevamo di poter gestire un vero e proprio sito Internet con cui curare le nostre relazioni pubbliche, ne abbiamo approntata una versione “Remaster”, levando il fruscio dalle tracce originali e aggiustando volumi ed equalizzazione, scaricabile in mp3 dal vecchio xmary.net. Oggi, grazie alle potenti risorse di SoundCloud, iniziamo la campagna di diffusione disinteressata delle nostre antiche cazzatelle caricando quel primo demo su questa pagina.

Venti anni di gita scolastica

Sarebbe il titolo provvisorio del nostro nuovo demo – sì, demo, non album, trattandosi di pezzi improvvisati in studio e registrati in presa diretta, senza sovraincisioni e dedicandoci il minimo indispensabile a mixaggio e masterizzazione. Al momento stiamo decidendo la scaletta e l’utilizzo dei pezzi: mp3 ascoltabili/scaricabili, Cd-R oppure Cd stampato ma rigorosamente autoprodotto da dar via solo ai concerti o nelle occasioni mondane?